In ricordo della mia amata Trudina.

I miei amici animali, i miei lavoretti, le mie passioni.

domenica 29 maggio 2011

...ed ora lustriamoci gli occhi con...gli orecchini delle fate!



Immagine  Immagine 



Immagine  


Immagine

Meglio conosciuta col nome comune di "Fucsia" (nome botanico: Fuchsia), la specie annovera moltissime varietà.
Originarie dell'America meridionale, Isole Falkland e Nuova Zelanda, furono introdotte in Europa nel '700: i marinai delle navi inglesi, di ritorno dall'America meridionale, portarono a bordo alcuni esemplari che furono accolti in Inghilerra, e successivamente nel resto dell' Europa, con grande interesse.

La pianta fu scoperta nel 1696 da un missionario-botanico: Charles Plumier.
La dedicò ad un famoso botanico tedesco, Leonard Fuchs, che nel secolo precedente aveva creato uno degli erbari più importanti d'Europa. 
Pianta molto apprezzata in Gran Bretagna durante l'era vittoriana.
In quell'epoca furono creati 1.500 ibridi. 
In Italia giunse nel 1800, dove si diffuse immediatamente nei giardini e nelle case dei borghesi.

Ieri ed oggi, presso l'Orto Botanico di Pavia, c'è stata una mostra/mercato di queste meravigliose piante.

Immagine


I vivaisti Marta Stegani e Alberto Raffetti hanno portato in mostra circa 200 varietà, benchè nel loro vivaio ne esistano più di 400 !!!!

Durante la mostra, la signora Agnese Mandrino, vivaista specializzata nella coltivazione delle Fucsie, ci ha spiegato come trattare questo genere di piante, dandoci consigli utilissimi e preziosi! 

Ho fatto più di 160 foto ed ho scelto queste da condividere con voi. 
Alcune sono un poco sfocate, c'erano frequenti folate d'aria, per fortuna mitigate dalle arcate del chiostro sotto il quale si è tenuta l'esposizione, e "gli orecchini", com'è giusto che sia, si facevano dolcemente cullare dal soffio leggiadro della brezza! 

Ecco quelle che ho scelto per voi....lustratevi gli occhi !!!!! 


Immagine


Immagine 



Immagine Immagine


Immagine


Immagine 


Immagine









Immagine  Immagine


Immagine  Immagine



mentre questa è una varietà dai boccioli molto affusolati:

Immagine


....ma non finisce quiiiiiiiiiiii !!!!! 

L'idea più bella, più affascinante, più coinvolgente, più coreografica devo dire che è stata quella di mettere "un fiore in un bicchiere" corredato del nome della varietà

Immagine


Guardate qui (sono solo alcune foto, rimpicciolite per poterne mettere il più possibile; ne ho fatte davvero tante ed ho scelto queste per voi

Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Che dite, non c'è da rimanere veramente incantati ?!!!!!! oooh! 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...