In ricordo della mia amata Trudina.

I miei amici animali, i miei lavoretti, le mie passioni.

lunedì 23 gennaio 2012

Scatoletta in legno con gatto


Immagine


Questa scatola in legno conteneva sigari.
I sigari li ho regalati, nessuno in famiglia li fuma... per la verità non fumiamo né sigari né sigarette.  

Scatola riciclata, quindi, così come tutte le scatolette natalizie che ho fatto quest'anno per i miei regalini ad amici e famigliari. 

La scatola aveva una grossa stampa incisa nel legno, sia sulla parte superiore del coperchio che in quella inferiore, così ho pensato di ricorpirla con la malta screpolante e, nella parte sotto, di stuccare la zona interessata.


Immagine


Immagine

L'interno non l'ho toccato, solo leggermente carteggiato e poi colorato.

Quindi ho scelto il tovagliolo che avrei decoupato, con la tecnica tridimensionale che potete vedere qui.
Un bel gattone sdraiato sulla seggiola, a sonnecchiare, con un bellissimo sfondo di limoni e vecchi muri di un vecchio albergo francese.

Immagine


Ho incollato il primo strato del tovagliolo, quindi ho messo la colla per docupage 3d nei posti che volevo in rilievo, quindi ho sovrapposto il secondo strato del tovagliolo, cercando di delineare bene i contorni delle zone in rilievo.

Immagine


Ho dato il colore a tutta la scatola ed ho sfumato seguendo i toni del tovagliolo la parte del coperchio che rimaneva non coperta dal tovagliolo

Immagine



Immagine


Infine ho passato una mano di vernice protettiva su tutta la superficie, esterna ed interna.

Immagine


Ho finito con alcune passate di cera colorata (color noce chiaro).

Il risultato al tatto è ...velluto!   


Immagine


 Purtroppo sono una pessima fotografa e la qualità delle foto lo dimostra... :-(

sabato 14 gennaio 2012

Decorazioni natalizie in pasta modellabile leggera.


Immagine

Per la scatoletta Natalizia rossa, ho usato, come abbellimento, un paio di queste decorazioni Natalizie che ho fatto usando la pasta modellabile leggera.  


Immagine



Ho usato le formine dei biscotti per tagliare la pasta "in forma"....stelle, cuoricini, ovali e cerchi.
Ho quindi rifinito i ritagli con un cordoncino, sempre fatto con pasta modellabile.

Immagine


Poi ho creato candeline, foglioline, piccole bacche, fiocchettini, ed ho così terminato di comporre le decorazioni. Le ho poi colorate con colori acrilici, dorate con foglia d'oro ed infine protette con vernicetta di finitura all'acqua.


Immagine


Immagine   


Immagine


Li ho anche usati come chiudipacco. 

Scatola Natalizia rossa con decorazioni in pasta modellabile


Immagine



Come vi ho già detto nel post riepilogativo delle mie scatolette natalizie, fatte con materiali riciclati, anche per questa scatola ho utilizzato alcuni materiali di riciclo, e precisamente ho usato:


una vecchia scatola rettangolare, riciclata, il cui coperchio aveva nel centro uno stampo commerciale

Immagine 

malta screpolante
foglia d'oro in briciole, sfumata in tonalità sul rosso
colla x foglia d'oro (missione)
vernice di finitura all'acqua
fiocco scozzese, riciclato
colla a caldo

Ho ricoperto il coperchio con malta screpolante che ho subito asciugato col phon, provocando così uno shock termico che ha fatto immediatamente aprire le crepe. 
Qui, per esempio, un piccolo coperchio di metallo sul quale ho messo un po' di malta screpolante e subito dopo l'ho messo sotto l'aria calda del phon....si può notare come la superficie cambi quasi immediatamente, da liscia a screpolata:


Immagine


Immagine


Ho quindi lasciato asciugare il coperchio della scatola per 24 ore.

Immagine 


Immagine

Poi ho passato due mani di colore acrilico rosso. 

Ho quindi passato la colla per foglia d'oro (missione) sulle parti che volevo dorare (solo qualche pennelata sui bordi e sul top, data proprio in maniera casuale) e fatto asciugare per qualche minuto (deve risultare asciutta al tatto, ma se pigiamo su un dito si deve sentire un poco appiccicosa)

Ho cosparso le parti da dorare con le briciole di foglia d'oro, fatte aderire alla colla con una leggera pressione delle dita,

Immagine



Immagine 

quindi asportato l'eccesso di doratura con un pennello asciutto.

Immagine

Infine ho decorato tutta la parte inferiore della scatola con le briciole di foglia d'oro

Immagine

Per ultimo ho passato una mano di vernice di finitura su tutta la superficie, coperchio e parte inferiore della scatola.

Il tocco finale l'ho dato applicando, con la colla a caldo, un fiocco scozzese e due decorazioni fatte con la pasta modellabile leggera.


Immagine 

  
Immagine 

  
Immagine



Questa scatoletta ha proprio un bell'aspetto Natalizio  love

giovedì 12 gennaio 2012

Le mie scatolette natalizie all'insegna del riciclo creativo ^_^


Immagine



Quest'anno ho regalato ad amici e parenti alcune scatolette decorate, "ripiene"  di cioccolatini e biscottini vari.

Immagine


Piccoli pensierini, tutto home-made, con pochissima -o quasi nulla- spesa; mi sono divertita molto, ho riciclato il riciclabile e, soprattutto, non ho neanche sfiorato di striscio negozi e centri commerciali.  
Il materiale l'avevo tutto in casa; lo si compra una volta e dura tanto tempo e per tanti lavoretti. Non lo si usa solo per i regalini ma serve anche e per piccoli lavori in casa, aggiustamenti e ritocchi vari a mobili e oggetti.

Durante l'anno ho tenuto da parte (invece di buttarle) scatole e scatolette che mi piacevano particolarmente.
Qualche confezione di cartoncino leggero di bomboniere che mia mamma ha scartato, una scatola di legno contenente dei sigari, alcune scatole con forme particolari, insomma....avevo un bel quantitativo a mia disposizione per la scelta.  

Per questi lavoretti ho deciso di usare la scatoletta quadrata e alta, blu di cartoncino leggero, la scatola rettangolare bianca con la scritta al centro, la scatola quadrata bianca, la scatola ovale col coperchio fiorato e la scatola di legno x sigari (che si vede pochissimo, all'angolo dx della foto)

Qui le vedete tutte insieme ancora da decorare (ne ho ancora molte a disposizione...per cui mi potrò ancora "divertire")

Immagine


e qui le scatolette finite:

Immagine


rispettivamente, da sx a dx, queste erano : scatoletta blu quadrata alta e la scatola rettangolare con scritta al centro. 
La prima scatoletta, quella con rametto Natalizio, l'ho rinforzata con la carta dei sacchetti del pane, ho passato il fondo gesso e poi l'ho decorata con un rametto vero di conifera, malta sabbiata, colori acrilici e decorazioni fatte con pasta modellabile (anche la pasta di sale va bene)
Per la seconda, quella rossa con decorazioni dorate, ho usato malta screpolante per il coperchio, colore acrilico rosso e briciole di foglia d'oro per le decorazioni scintillanti. La parte sotto della scatola l'ho finita con le briciole di foglia d'oro. Infine il top l'ho abbellito con un fiocco scozzese- riciclato- e con due decorazioni fatte con la pasta modellabile.

Queste le altre tre:

Immagine


Da sx a dx, queste erano : scatola ovale con coperchio fiorato, scatola in legno x sigari, scatola quadrata bianca.
Ora sono: scatola ovale con Elleboro o Rosa di Natale, scatola in legno con gatto fatta con tecnica decoupage tridimensionale e scatola quadrata con albero Natalizio.
La scatola ovale è decoupata con tovagliolo e poi decorata con malta sabbiata e bacche rosse fatte con pasta modellabile. Il sotto della scatola l'ho finito tutto con briciole di foglia d'oro.

Immagine


La scatola in legno è anch'essa decoupata con tovagliolo, questa volta con tecnica 3d, la finitura finale è a cera.
La scatola con Albero di Natale è pure decoupata con tovagliolo quindi decorata con pellicola dorata.

Immagine

Purtroppo sono davvero una pessima fotografa, peccato perché dal vero sono davvero molto più carine!

Piano piano metterò i post per ogni scatoletta con le indicazioni dettagliate del materiale utilizzato e del procedimento. 

venerdì 6 gennaio 2012

Il "ristorante appeso" ^_^


Immagine

Sul sito della Lipu si possono trovare tante belle notizie ed informazioni; una di queste è la "ricetta" e le istruzioni per preparare una buona "pappatoria" per uccellini vari, che, durante il rigido freddo dell'inverno, potrebbero trovarsi in difficoltà.



Innanzitutto abbiamo costruito il "ristorante":
un sottovaso al quale abbiamo praticato dei fori ed inserito del fil di ferro che ha poi formato la struttura portante. Piegando il fil di ferro in cima, abbiamo creato un gancio che serve per appendere il ristorante ai rami degli alberi del nostro giardino. 

Immagine 

Immagine
  
Per la "pappatoria", io ho messo ciò che avevo in casa:
pane secco triturato (poco)
biscotti secchi tritati
savoiardi tritati
fiocchi d'avena
semi di zucca tritati
semi di girasole tritati
miglio
riso integrale
noci tritate
datteri tritati
ho mischiato tutto e riposto in sacchetto di carta del pane.
Immagine  

Immagine 

Ogni giorno, pulisco e poi rabbocco il "ristorante appeso". 

I clienti ci sono, eccome!!!!! love 

Sono riuscita a fotografare queste Cincie...non vi dico che fatica...non stavano mai ferme !!!    

Immagine  

Immagine 

Vengono anche Pettirossi e Scriccioli :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...